Categorie
Nuovi
Popolari

I parametri della qualità per i motori di ricerca

Essere nelle prime posizioni dei risultati di Bing o Google è il sogno di chiunque abbia un sito internet. Le logiche esatte su cui si basano gli algoritmi non sono note, però qualche informazione è trapelata. vediamola insieme in questo breve articolo.

 

Tutti coloro che lavorano nel web pendono dalle labbra dei motori di ricerca, è un dato di fatto. Chiunque abbia un sito internet aspira a raggiungere i primi risultati nei risultati delle ricerche. Aspirazione più che comprensibile, dal momento che più in alto viene posizionato un sito web, più risulta facile essere trovati dai potenziali clienti che stanno cercando informazioni su un dato argomento.

Il chiodo fisso diventa quindi quello di scoprire come fare per creare un sito di buona qualità. Sapere secondo quali parametri i motori di ricerca decidono di premiare o meno un sito sarebbe una scoperta a dir poco sensazionale.

Non ci è dato di conoscere quali sono i criteri precisi attraverso i quali operano gli avanzati algoritmi dei motori di ricerca. Però qualche informazione è trapelata, e insieme a verità ormai consolidate e ritenute oggettivamente valide, può aiutarci di sicuro a tracciare la strada di un sito web di successo.

Quindi: che cosa bisogna fare per far sì che i motori di ricerca reputino un sito web affidabile e di qualità?

Contenuti di qualità

Quando creiamo i contenuti per il nostro sito web, dobbiamo sempre farlo dando grande importanza a non creare contenuti web scadenti, perché gli utenti che approdano sul nostro sito hanno bisogno di vedere sin da subito che cos’è che contraddistingue la nostra azienda dagli altri concorrenti.

E se non siamo in grado di farlo da soli, non esitiamo ad affidarci alle mani di esperti che sanno come creare un contenuto degno di questo nome.

I motori di ricerca pongono un forte accento sulla competenza che si percepisce dai nostri contenuti, per stabilire se si tratta di un sito di qualità, affidabile e autorevole.

L’importanza delle recensioni

Qualunque sia la nostra attività, non dimentichiamoci di incoraggiare i nostri clienti a lasciare delle recensioni positive che ci riguardano in giro per il web.

In questo modo, non solo potremo farci fare dell’ottima pubblicità da chi ha già provato i nostri servizi e si è trovato bene, ma potremo capire se ci sono degli aspetti da migliorare per servire al meglio i nostri clienti.

Per i motori di ricerca la reputazione online di un sito è di gran rilievo per assegnare un punteggio di valutazione, mai dimenticarlo.

I vecchi contenuti non sono da buttare

Abbiamo un vecchio post di cui andiamo fieri, ma non lo stiamo facendo girare più tra le condivisioni dei nostri canali social, perché ormai è obsoleto?

Niente di più facile: se si tratta di un argomento che a suo tempo ha davvero fatto colpo, allora vuol dire che è arrivata l’ora di rimetterci mano e di aggiornarlo.

I motori di ricerca amano i contenuti sempre freschi, per questo è buona norma dare una rastrellata al sito di tanto in tanto, alla ricerca di quei post che ormai sono passati un po’ di moda.

Ad esempio, potremmo riscriverli in ottica attuale e arricchirli di dettagli o informazioni preziose di cui non eravamo a conoscenza quando li abbiamo creati la prima volta.

Anche i dettagli fanno la differenza

Nel nostro sito web nulla può essere lasciato al caso. Dobbiamo curare ogni minimo particolare di tutti gli elementi che inseriamo in esso.

E, in tal senso, anche il più piccolo paragrafo dovrà avere la stessa importanza del contenuto principale. Così come altrettanto importante è il modo in cui costruiamo la navigabilità del sito, perché i motori di ricerca danno molto peso ai contenuti supplementari, ovvero a tutti quei dettagli che possono migliorare l’esperienza di un utente web sul nostro sito.

La frequenza conta

Oltre a occuparci di creare contenuti di valore, cioè di qualità, dobbiamo dare grande importanza anche alla frequenza con la quale aggiorniamo il nostro sito web. Pubblicare un post al mese non ci farà di certo vedere di buon occhio da parte dei motori di ricerca, che come anticipato vogliono sempre contenuti freschi, e di conseguenza premiano i siti web che sono in grado di mantenere una certa costanza nell’aggiornarsi.

Affinché un sito sia ritenuto di qualità, deve avere informazioni aggiornate, ed essere ben curato e gestito nel tempo.

Le fonti esterne

A nessuno piacciono gli asociali, e nemmeno i motori di ricerca sono esclusi da questo discorso.

Scherzi a parte, se ci capita di ricorrere a una fonte autorevole per la creazione di contenuti per il nostro sito web, non esitiamo nemmeno un secondo a citarla: inserendo un semplice link alla fonte in questione, riusciremo ad aggiungere un mattoncino alla nostra credibilità online, oltre ad aver fatto cosa buona e giusta nei confronti del lavoro della fonte alla quale siamo ricorsi.

Essere facilmente contattabile

E sempre a proposito di informazioni aggiornate, ci siamo curati di inserire tutte quelle che riguardano la storia di chi c’è dietro al progetto del sito web, ma anche di facilitare il processo attraverso cui l’utente può contattarci? Una pagina “Chi Siamo” ben costruita, e una dedicata esclusivamente ai contatti è già un buon inizio, senza dimenticare le informazioni necessarie per chi è alla ricerca di assistenza.

L’esperienza utente

Questo punto dovrebbe avere un rilievo a prescindere dall’importanza assegnatagli dai motori di ricerca per la valutazione complessiva. Curare tutto il sito all’insegna di un progetto user-friendly vuol dire avere a cuore l’esperienza dell’utente, non lasciandolo solo in balìa di complicati percorsi per compiere un’azione che potrebbe invece essere semplicissima.

Facilitiamo la vita dell’utente. Permettiamo a chi naviga fra le nostre pagine web di trovare facilmente ciò che sta cercando, sia che si tratti del contenuto principale, che di informazioni supplementari come il modo per mettersi in contatto con la nostra azienda.

La grammatica è fondamentale

La pietra miliare di ogni buon contenuto è, senza alcuna ombra di dubbio, l’essere scritto rispettando le regole grammaticali. Un contenuto deve sempre presentare una grammatica e un’ortografia corrette, e su questo non si può transigere.

Gli errori possono capitare a chiunque, vero, ma se ci occupiamo di proporre contenuti alle persone non possiamo proprio permetterci di commettere errori grammaticali.

Lo standard editoriale

Oltre all’attenzione per la grammatica e per la forma dei contenuti disponibili sul nostro sito web, facciamo attenzione che tutti gli autori di contenuti per il nostro sito rispettino certi standard di qualità.

Per stabilire la qualità di un sito, i motori di ricerca tengono conto di tutto, anche dei singoli autori che scrivono per noi, nel caso in cui dovesse trattarsi di un blog multiautore.

In questo caso, ricordiamoci sempre che affidabilità, autorevolezza e competenza sono i cardini sui quali il motore di ricerca si basa per assegnarci una valutazione.

Conclusioni

Al di là di qualsiasi criterio usato dai motori di ricerca, seppur rilevanti per la nostra attività, il nostro obiettivo principale dovrebbe sempre rimanere quello di offrire un prodotto finito e completo ai nostri utenti, affinché si fidino e non incontrino ostacoli durante l’esperienza che li porta a diventare nostri clienti.

 

Info Autore:
Alessio Arrigoni
Scheda autore su CS
(Originale)

Discussione — Nessuna risposta