Categorie
Nuovi
Popolari

Come scrivere il CV perfetto per le tue esigenze

Costruire il CV adatto per ogni occasione

Come per tutti gli strumenti di auto-presentazione, per scrivere un buon CV serve innanzitutto mollare penna e pc. Si parte un passo indietro: nulla di ciò che hai da dire sarà interessante se non sai a chi lo stai dicendo.

Quindi per prima cosa cerca di focalizzare più possibile chi è il tuo lettore.

Ragiona per macro-categorie: stai scrivendo a un’azienda, cooperativa o associazione privata oppure a una Pubblica Amministrazione (concorsi, bandi pubblici, selezioni per consulenze)?

La risposta che darai a questa prima domanda ti permetterà di rispondere al dilemma di tutti: CV europeo o no? Io ho fatto analisi e selezione di CV per entrambe le tipologie (privato e pubblico) e ti suggerisco:

 

    • per la pubblica amministrazione assolutamente Europass, spesso è anche obbligatorio.

 

    • per i privati assolutamente no

 

O meglio, non europass nel suo formato. Il tipo di informazioni, l’ordine e la logica vanno bene, ma è necessario rivedere il formato.

Pubblica Amministrazione

Se partecipi a un concorso pubblico il suggerimento migliore che posso darti è seguire con precisione il formato CV Europass e i suoi allegati. Nel sito ufficiale trovi tutte le informazioni e i campi modulo da riempire.

Cosa importantissima,  con precisione significa:
 

    • senza errori di battitura o sintassi

 

    • seguendo la cronologia inversa proposta dal modello – quindi dalle esperienze più recenti a quelle precedenti e dalla formazione più recente alla più antica

 

    • non andare avanti e indietro nella linea del tempo; crea un contenuto logico e cronologico, facile da leggere

 

Ed è fondamentale che il tuo CV sia facile da leggere.

Imprese ed Aziende private

Se ti stai candidando per il mondo privato invece, la situazione è un pò più complessa. Oltre alla creazione di un buon CV ti servirà un’ottima lettera di presentazione. Nel prossimo tutorial ti insegnerò come fare una lettera di presentazione con i fiocchi!

Per quanto riguarda il CV, se ti rivolgi a un privato sarà utile che sia:
 

    • sintetico

 

    • chiaro

 

    • accattivante

 

Europass non va bene (dal mio punto di vista) perché risponde solo a uno dei tre requisiti, la chiarezza. Per contro, non è sintetico e non è affatto accattivante.

La prima scelta che devi fare riguarda il formato del CV: un file di testo, un file di immagine con CV infografici o un video di autopresentazione sono le opzioni più semplici.

La scelta dipende sostanzialmente da quale formato ti permetta meglio di mettere in luce le tue capacità, inerenti alla posizione per cui ti stai proponendo. Quindi, se ti proponi per una posizione in cui dovresti occuparti di lavori di precisione, come tutto il mondo amministrativo e segretariale, ti suggerisco un CV scritto.

Se ti proponi per posizioni per cui è importante una competenza grafica, ottimo il CV infografico. Esistono strumenti grafici online che ti consentono di crearlo gratuitamente.

Se ti candidi per posizioni in cui è molto rilevante la comunicazione e hai buoni strumenti video, fai pure un video CV di qualche minuto in cui racconti la tua storia. Attenzione in questo caso alla qualità dell’immagine e, soprattutto, dell’audio: piuttosto che un filmato di bassa qualità, meglio un infografica! Esistono tutorial su youtube (lingua inglese) ad esempio, che insegnano in 5 minuti come produrre un CV video.

Scelto il mezzo, le caratteristiche che devono emergere dipendono sempre dalla posizione che vorrai ricoprire, ma in ogni caso – e per tutte le professioni – queste devono essere le parole chiave che emergono dalla tua presentazione:
 

    • chiarezza

 

    • affidabilità

 

Si deve capire:
cosa sai fare (chiarezza) e perchè reputi di saperlo fare (affidabilità – non improvvisarti come tuttologo, ma spiega come hai acquisito le tue competenze).
Ultimo, ma non ultimo, devi essere una persona con cui verrebbe voglia di parlare: quindi, abiti puliti e congrui al ruolo, capelli freschi, per le ragazze trucco presente ma leggero, per i ragazzi bene barbetta ma curata. Tu chiamala, se vuoi, Attrattività  🙂

Ognuno dei tre formati ha propri standard di qualità da seguire. Torna a leggere i prossimi tutorial per vedere i dettagli!

Marcella Offeddu
Business e Personal Coach

 

Info Autore:
Radu Gabriel Tanasescu
Scheda autore su CS
(Originale)

Discussione — Nessuna risposta